Una varietà che dà un olio perfetto per il pesce e le carni bianche

Una Taggiasca a Levante. Altro clima, meno arido. L'aria marina che sferza le colline, diretta, da Ponente. L'aria di montagna che penetra fra le forre, fino al mare. Una presenza sbarazzina, pronta ad accogliere, gentile, la Liguria che non ti aspetti. Avventurosa.

Deriva probabilmente dalla Taggiasca a cui è molto simile. Si trova a Genova e nel Levante ligure, nel Chiavarese. A Genova Pegli e Voltri la sua viene fatta risalire al III millennio a. C., mentre sulle pendici montane è della fine del ‘700.

Gli ulivi sono molto grandi, 15/16 metri di altezza e molto resistenti. Le foglie di questa varietà sono allungate, regolari, di colore verde scuro, lucente nella pagina superiore e grigio-verdastro in quella inferiore. Il frutto ha forma cilindrica, allungata, leggermente ingrossata alla base: quando maturo presenta un colore nero violaceo, con polpa poco consistente, molto oleosa.

In cucina
Viene apprezzata su carni bianche e pesce.

Conservazione
Va conservato in luogo fresco e asciutto, al buio e tra i 12 e i 18 gradi, visto che la decomposizione dei polifenoli e dei componenti dell’olio extravergine di qualità è dovuta al tempo di contatto con agenti esterni come luce e calore.

Appuntamenti:

Pane e Olio  a Sestri (agosto), Festa dell'olio di oliva a Leivi (agosto)

Qualità certificata DOP

La Liguria vanta il primato di essere stata la prima regione italiana ad aver ottenuto il riconoscimento europeo di denominazione di origine protetta per la sua produzione di olio. La dop Riviera Ligure è riservata all'olio extravergine di oliva rispondente alle condizioni e ai requisiti stabiliti nel disciplinare registrato con Regolamento (CE) n° 123/97. Le menzioni geografiche aggiuntive individuano le caratteristiche delle tipologie di olio prodotto nelle varie sottozone:
Riviera dei Fiori
Riviera del Ponente Savonese
Riviera di Levante

Ad ogni sottozona corrisponde un paesaggio olivicolo varietale ben preciso (le cultivar principali sono Taggiasca, Lavagnina, Razzola), che caratterizza conseguentemente l'olio che da queste olive autoctone si produce. In generale l'olio dop Riviera Ligure è caratterizzato da un elevato contenuto in acido oleico (maggiore del 70%), basso contenuto in acido linoleico e bassa acidità.
Dal punto di vista organolettico, il colore va dal giallo al giallo-verde, con un sapore di fruttato che da ponente a levante sfuma dal dolce a leggere note di amaro e piccante.

Contatti

Consorzio Per la Tutela dell’Olio Extra Vergine di Oliva D.O.P. Riviera Ligure
Via T. Schiva, 29
18100 Imperia
Tel. +39  0183 76 79 24
Fax: +39  0183 76 90 39
EMail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tags: