Quattordici fotografe ispirate dai versi di Montale in mostra al Galata Museo del Mare dal 10 al 26 settembre 2021

Poesia e immagine: davvero Eugenio Montale è stato uno dei più grandi, leggendo i suoi versi si estende il proprio suo sguardo sulla Liguria e sul suo mare.

Le poesie del Eugenio Montale, Premio Nobel nel 1975, hanno ispirato le fotografie de "Lo sguardo del poeta, un gioco tra poesia immagini" mostra allestita nella Saletta dell'Arte del Galata Museo del Mare di Genova fino al 26 settembre 2021. In mostra anche la riproduzione del manoscritto di “Meriggiare pallido e assorto”, di Eufenio Montale.

Quattordici allieve del Gruppo Fotografe Unitre Bogliasco diretto da Anna Maria Guglielmino hanno scattato immagini legate alle poesie: Anna Maria Guglielmino, Franca Acerenza, Teresa Calamia, Tina Castrignanò, Daria Dellepiane, Gabriella Golteni, Adriana Iotti, Paola Mansuino, Frida Marchi, Annamaria Nicosia, Laura Percivale, Franca Rossi, Titta Simi, Anna Maria Sorarù.

Inaugurazione giovedì 9 settembre ore 17. Martedì 21 settembre 2021, alle ore 17, nell’Auditorium del Galata Museo del Mare: “Montale. Genova, Le Cinque Terre e i poeti”, conferenza del Prof. Francesco De Nicola, già docente di Letteratura Italiana e Contemporanea presso l’Ateneo genovese, docente presso l’università di Granada e Presidente del Comitato di Genova della Società Dante Alighieri.

Al termine, proiezione del video “Lo sguardo del Poeta”, realizzato dalla Fondazione Mario Novaro onlus.

Per informazioni: www.galatamuseodelmare.it