Genova celebra i 60 anni di un’avanguardia artistica che influenza l’arte tuttora. Dal 14 settembre al 20 novembre 2022

Fluxus, compie 60 anni: il compleanno di uno dei movimenti artistici d’avanguardia più rivoluzionari del ‘900 verrà celebrato a Genova con Fluxus 1962-2022. Sixty Years in Flux, mostra collettiva allestita al Museo di Arte Contemporanea di Villa Croce dal 14 settembre al 20 novembre 2022

Nato dalla libera associazione artisti guidati dalle riflessioni di George Maciunas che intendeva fondere completamente la vita nell’arte e manifestatosi nel primo Festival Fluxus di Wiesbaden nel 1962, Fluxus ebbe espressioni differenti attirando anche artisti prestigiosi come Joseph Beuys, Daniel Spoerri, Nam June Paik. Il movimento si presentava spesso attraverso festival in cui predominavano azioni performative collettive con la partecipazione attiva del pubblico.
La mostra di Genova si collega con la rassegna The Fluxus Constellation organizzata nel febbraio 2002 proprio a Villa Croce con donazioni di opere di Ben Vautier, Ben Patterson e Philip Corner. Curata da Caterina Gualco, Leo Lecci e Francesca Serrati esporrà anche poster, manifesti, film, video, registrazioni musicali, riproponendo una serie di performance della “Fluxus Golden Age” a cura dell’artista Mauro Panichella ed invitando gli artisti Fluxus ancora presenti sulla scena internazionale. Inoltre, sarà presente il regista Jeffrey Perkins a proporre il suo film “George” che ripercorre la vita di Maciunas già esposto alla Tate Modern di Londra e al MAXXI di Roma

La mostra aprirà giovedì 15 settembre (inaugurazione mercoledì 14, ore 17) nel Museo di Arte Contemporanea di Villa Croce, coinvolgendo inoltre altre location cittadine: gli spazi del Munizioniere a Palazzo Ducale e alla Biblioteca Universitaria.

https://www.visitgenoa.it