Un insaccato con dentro la tradizione e il sapore di un borgo antico: Ceriana

La ricetta dalla salsiccia (o sousissa, come viene chiamata qui, siamo vicini alla Francia) è gelosamente tramandata dagli artigiani delle quattro Confraternite del paese che ogni anno si sfidano per proporre la migliore salsiccia alla sagra di fine agosto.

Annoverata tra le 20 migliori salsicce d'Italia, il suo segreto sta probabilmente nel mix di erbe che, sapientemente misurati e combinati, la rendono unica.

La forma tradizionale della salsiccia è a cilindro, insaccato di colore rosa, due o tre centimetri di diametro.
Lavorazione: La carne tritata del maiale è mischiata con il pepe e gli aromi naturali all'interno di vasche di acciaio o di plastica per alimenti, quindi viene insaccata in budelli animali o sintetici.

La sua cottura avviene con tre spicchi d’aglio, prezzemolo, olio extravergine di oliva, olive taggiasche e vino rosso