Torta di consistenza e friabile, dal gusto semplice dei dolci di una volta.

Gli ingredienti: 500 g di farina 00 125 g di zucchero bianco semolato una bustina di lievito per dolci la buccia di un limone grattugiata mezzo bicchiere di vermut o marsala olio extra vergine di oliva taggiasca Il forno deve essere ben caldo (180 °C) e deve cuocere 30 minuti circa.

Questa torta è particolare sia per questa sua friabilità che permette di rompere direttamente con le mani questa sorta di pastafrolla, sia per la presenza dell'olio d'oliva utilizzato al posto del burro che dona maggior leggerezza e digeribilità al dolce.

Tipica di alcuni paesi della provincia d'Imperia, è stata addirittura brevettata da un pasticcere di Pietrabruna, borgo medioevale alle spalle di San Lorenzo al mare.