Piccoli e strani: i 10 musei più curiosi della Liguria

Forse non tutti sanno che in Liguria ci sono piccoli musei davvero originali, distribuiti qua e là sul territorio

Quello della carta fatta a mano, ricavato in una ex cartiera, quello delle streghe di Triora, quello del passatempo di Rossiglione e quello dedicato al mondo Apple sono solo alcuni. Ne abbiamo scelti dieci:

Museo delle streghe di Triora
Un'immersione nell'esoterico si può fare a Triora, nell'entroterra imperiese, nel museo dedicato alla stregoneria e all'inquisizione. Scendendo nei sotterranei si capisce perché questo è il paese delle streghe. Nell'antico borgo medievale che domina la Valle Argentina, si tenne, dal 1587 al 1589, un importante processo per stregoneria. La magia, è proprio il caso di dirlo, è amplificata dal fatto che il paese ha mantenuto le caratteristiche di un tempo.
museotriora.it

Museo del clown di Imperia
Adrien Wettach, nome d'arte Glock, di origini svizzere, fu uno dei clown più famosi del passato, al punto da ottenere il riconoscimento di "Re dei clown" nel 1919 a Parigi. Giocoliere, equilibrista, acrobata e musicista comprò a Imperia Villa Grock che ospita oggi il museo del clown.
museodelclown.it

Museo della carta di Mele
Il Museo della Carta di Mele, nell'entroterra di Genova, è ricavato in un'antica cartiera che produceva carta fatta a mano. Il percorso espositivo segue quello che facevano i materiali utilizzati per produrre carta, le varie sale sono le stanze dell'opificio e ogni macchinario ed ingranaggio è stato conservato affinché il visitatore possa vedere come si svolgeva l'attività della produzione della carta in tempi antichi. Il Mastro Cartaio accoglierà i visitatori e mostrerà con grande passione tutti i passaggi del processo.
museocartamele.it

Museo del vetro
Alle porte della Valbormida, nel savonese, il comune di Altare, immerso nei boschi, segna un'area di confine fra la costa e l'entroterra. Altare è noto da sempre per lavorazione del vetro, introdotta nel XII secolo dai monaci benedettini e divenuta sempre più il simbolo di questo paese. Il museo del vetro si trova all'interno di una villa in stile Liberty dove sono esposte opere dal 1650 a oggi e arnesi utilizzati per la lavorazione.
museodelvetro.org

Museo dell'orologio
Fra le colline dell'entroterra di Pietra Ligure, nel savonese, si trova Tovo San Giacomo. Il museo degli orologi da torre è nato qui per volontà dell'ultimo orologiaio, Giovanni Bergallo, desideroso di donare la propria collezione al suo paese natale. Gli orologi esposti nel museo sono pezzi autentici raccolti dalla famiglia Bergallo e di varia provenienza. Oltre agli orologi è possibile ammirare quadranti, lancette e “stanzette” provenienti da diversi campanili.
museodellorologio.it

Museo della 500
Nasce dalla volontà del Fiat 500 Club Italia di "dare forma al mito", raccogliendo modelli, oggetti, documenti, testimonianze e una consistente componente multimediale (fra cui simulatori di guida) non solo la storia della "piccola grande auto che ha aiutato gli italiani a crescere", ma anche la sua trasformazione in un autentico fenomeno di costume su vasta scala.
500clubitalia.it/museo

All About Apple Museum
A Savona, il museo All About Apple è la più completa esposizione al mondo della produzione di personal computer, periferiche, accessori, prototipi Apple dal 1976 ai giorni nostri. Gli oggetti esposti raccontano la nascita, l'evoluzione, la trasformazione dell'informatica personale inventata da Apple e la particolarità è che il visitatore può toccare liberamente tutto il materiale esposto, acceso e funzionante, unico caso in tutto il mondo per un museo di questo genere. A corredo della parte tecnologica è fruibile anche una vasta collezione di manuali e libri tematici (anche non Apple), materiale pubblicitario e poster di grande formato.
allaboutapple.com

Museo del passatempo
Il museo propone tappe tematiche che articolano un percorso nella società italiana del '900, tra cui: l'officina, il luogo riservato alle operazioni di messa a punto e riparazione dei motocicli. L'emporio, il piccolo negozio di paese in cui, sul finire degli anni Quaranta, si trova di tutto, dalla liquirizia ai bottoni, dalla brillantina ai giocattoli. Il salotto, quello buono naturalmente, con il buffet e il controbuffet che lasciano spazio al televisore Geloso, la novità del 1964. La rivoluzione domestica, ovvero quella degli elettrodomestici che negli anni Cinquanta cominciano a far parte della vita quotidiana. Design a domicilio, come cambiano le forme, i colori e i materiali. Mamma tv, il piccolo schermo che ha fatto crescere intere generazioni di italiani
museopassatempo.it

Museo minerario miniera di Gambatesa
Tutti a bordo! La visita al museo minerario, che si trova Ne, entroterra di Lavagna, è emozionante fin dal mezzo di trasporto: un vero trenino dei minatori che si inoltra in profondità tra i 25 chilometri di gallerie della più antica miniera di manganese in Europa. Le visite guidate conducono adulti e bambini alla scoperta di un lavoro faticoso e affascinante, delle caratteristiche geologiche del territorio, della storia tecnica e sociale dell'attività estrattiva.
minieradigambatesa.com

Please publish modules in offcanvas position.

 Facebook

 Twitter

 Pinterst

 whatsapp

 Google+

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.