A Lerici l’arte è virtuale: un muro umano che unisce

Fino al 19 agosto una rassegna originale al Castello di San Terenzo di Lerici. Un’opera co-realizzata con i visitatori: un muro che non separa ma anzi unisce persone e ambiente.

All’interno della mostra ArteAmare al Castello di San Terenzo di Lerici fino al 19 agosto l’artista-fotografo Paolo Grassi dá vita a un’opera realizzata con i visitatori. Un muro che non separa ma unisce persone e ambiente. Paolo Grassi propone un intervento di de-costruzione delle mura intese come difesa e chiusura attraverso la composizione di un muro virtuale formato da singoli blocchi realizzati da tutte le persone che visiteranno la mostra.

Ogni visitatore troverà nel Castello un fondale dove farsi fotografare con il volto inserito in una feritoia delle mura. Ogni foto rappresenterà un mattone del nuovo muro. Le fotografie inviate su Facebook o Instagram con l’hashtag #arteamare saranno ricomposte da Paolo Grassi alla fine della mostra per dare origine a un’opera collettiva denominata The Castle Wall.

Così come le mura rinascimentali del Castello proteggevano dall’assalto dei pirati, il nuovo muro virtuale conterrà al proprio interno l’immagine e lo spirito delle persone che contribuiranno all’opera.

Sarà quindi un originale intervento di rinnovamento con al centro l’uomo.

Per saperne di più

www.arteamare.it

www.lephotoart.com

Link utili 

Lerici sopra le righe 

Tags:

Please publish modules in offcanvas position.

 Facebook

 Twitter

 Pinterst

 whatsapp

 Google+

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.