Un nuovo museo multimediale dedicato a Camillo Sbarbaro a Santa Margherita Ligure

Con un modernissimo allestimento nel complesso di Villa Durazzo Museo a Santa Margherita Ligure, nasce Camillo Sbarbaro – Scampoli Multimediali il museo multimediale dedicato a Camillo Sbarbaro.

Un nuovo museo multimediale, con quattro postazioni per descrivere la poesia, la vita e l’attività del poeta, scrittore e lichenologo ligure e anche per rispondere oggi alle sue ultime volontà: nel 1920 chiedeva al sindaco di allora, nell’opera “Cose di Primavera (Trucioli)”, di essere ricordato. Il museo è stato inaugurato proprio il giorno del 131° compleanno di Camillo Sbarbaro.

L’esposizione consta di 4 postazioni: una scrivania touchscreen, con i testi di Sbarbaro e una cartina della Liguria con cui esplorare i luoghi del cuore del poeta, i filmati e la lettura dei passi più significativi. Una seconda postazione è l’album dei ricordi, con interviste a testimoni che hanno conosciuto Sbarbaro o ne hanno studiato l’opera. I licheni del poeta sono conservati in un erbario nella terza postazione mentre altri monitor compongono quadreria multimediale con le tele di vari artisti vicini al poeta, come Oscar Saccorotti e Paolo Rodocanachi.

Il Museo Camillo Sbarbaro – Scampoli Multimediali è promosso dal Comune di Santa Margherita Ligure con il contributo della Compagnia di San Paolo (Valorizzazione patrimoni culturali) e realizzato da ETT s.p.a. in collaborazione con 490 Studio. Forte impulso per la sua realizzazione è stata la donazione del fotografo Fernando Galardi che nel 2016 ha lasciato al Comune quanto Sbarbaro, suo amico, gli aveva donato: foto, scritti e cinque licheni che la sorella del poeta aveva tenuto per sé.

Per maggiori informazioni: http://ettsolutions.com/inaugurato-il-primo-museo-italiano-dedicato-a-camillo-sbarbaro/

Immagini tratte da: http://ettsolutions.com

 

Tags: