Di fronte a uno dei porti più famosi del mondo, il Museo del Parco di Portofino di Castello di San Giorgio. Visite estive da giugno a fine settembre

Situato nel giardino voluto e costruito agli inizi del Novecento dal barone Mumm, che vi trasportò, in occasione dei suoi molteplici viaggi, rare piante di pitosforo dal Giappone, il Museo del Parco di Portofino è il maggiore museo italiano di sculture monumentali all'aperto.

La collezione di opere dei maggiori artisti internazionali è stata creata da Daniele Crippa e annovera a oggi centoventi sculture di differenti materiali e dimensioni. Le statue in bronzo, marmo, vetro, acciaio sono state molto spesso create appositamente dall'artista affinché si sposassero e dialogassero con la magia del luogo.

Famoso anche per la presenza di un grande numero di camelie e oleandri ospita tra opere di Beuys, Rotella, Pomodoro, Fontana, Cucchi, Arman, Spagnulo, Atchugarry, Conti, Guttuso, De Camargo, Iommi, Hirsch, Poirier, Vautier, Spoerri, Thun e moltissimi altri.

Lo spazio visitabile nel periodo estivo è sede di incontri culturali, meeting ed eventi. Il Museo continua ad acquisire opere e ogni due anni pubblica un esaustivo e pregiato catalogo.

Dal 2004 il Museo collabora con la Fundacion Argentina - Museo del Parque per aiutare attraverso corsi di formazione, insieme all'Unicef genovese, il futuro dei giovani di quella nazione. Le prime notizie riguardanti il castello che sovrasta questo spazio risalgono al periodo compreso tra il 1900 ed il 1910.

Le visite sono possibili da giugno a fine settembre tutti i giorni meno il martedì.
Su richiesta possibili visite guidate fuori epoca di apertura.

Per informazioni: http://www.museodiportofino.it/index.html

Tags: