Il prossimo 28 marzo 2020 la finalissima del Pesto Championship a Palazzo Ducale; aperte le iscrizioni

Il pesto? Sarà mandato nello spazio. E’ l’arma non più segreta in vista del Campionato Mondiale del Pesto, la cui finalissima sarà il prossimo 28 marzo 2020 a Palazzo Ducale.

In vista di quella data il basilico inizierà a prepararsi al grande balzo verso lo spazio e Marte grazie a un’apparecchiatura, dal nome scontato di Microcosmo, messa a punto dal gruppo Fos e da Enea: un simulatore di campo per l’allevamento delle piante in condizioni estreme.

Il basilico è fra le piante da portare nello spazio e su Marte. Intanto si sono anche aperte le iscrizioni per la finalissima del Campionato del 28 marzo 2020. La gara è aperta a tutti, professionisti, dilettanti e appassionati di cucina, purché maggiorenni. Alla finale arriveranno in cento (50 liguri, 25 dal resto d’Italia e 25 dall’estero) o partecipanti di diritto perché vincitori di gare eliminatorie (ad oggi, una trentina). Come sempre la giuria sarà composta da 30 giudici italiani e stranieri, selezionati sulla base delle competenze e del ruolo nell’universo del food (ristoratori, degustatori, giornalisti specializzati, esperti di alimentazione).

Nella giornata della finalissima tanti gli eventi collaterali:  il Campionato dei Bambini e il Coro dei Piccoli che interpreterà l’Inno del Campionato, la Settimana del Pesto dei Ristoratori Liguri, il Pesto Party con Genova Gourmet e il Pesto Talk per raccogliere racconti, testimonianze e impressioni. Anche in questa edizione verrà dato spazio a Corner informativi e di tasting dei principali consorzi liguri del settore agroalimentare.

 

Info

https://www.pestochampionship.it/