Quindicesima edizione per la manifestazione che celebra la primavera con un trionfo di fiori. Ad Albenga piazze e strade pronte ad essere invase da una fiabesca esplosione floreale

L’arte è lo sforzo incessante di competere con la bellezza dei fiori e non riuscirci mai
Marc Chagall

I fiori, i loro colori con un incredibile e inesauribile gioco di sfumature, sono un potente quadro che la natura rivela in una meravigliosa condivisione. La natura come l’artista a cui ispirarsi e tendere senza mai raggiungere la sua perfezione; forse intendeva questo Chagall quando si riferiva alla bellezza floreale per non dimenticare il grande Monet che riconosceva ai fiori il merito di averlo fatto diventare pittore.

I fiori che annunciano la primavera, ma che soprattutto tornano a conquistare strade e piazze della città ingauna. Dal 31 marzo al 25 aprile 2018 la quindicesima edizione di Fior d’Albenga, la rassegna floreale dedicata quest’anno al mondo fiabesco.

Saranno i personaggi delle favole, come Biancaneve, Cappuccetto rosso, Hansel e Gretel, il Brutto Anatroccolo, la Piccola Fiammiferaia, la Sirenetta e Pollicino a ispirare le composizioni floreali che accoglieranno migliaia di visitatori. Un piacevole gioco che coinvolgerà tutti, in un fantastico labirinto tra le aiuole che per questa occasione saranno dei veri monumenti floreali. Piazza San Michele sarà dedicata a Pinocchio il personaggio per eccellenza delle favole, birbantello e amatissimo da tutti.

Tante le novità che caratterizzeranno questa edizione, tra le quali vedrà i bambini delle scuole del territorio protagonisti della giuria cinematografica. Saranno infatti loro a scegliere i titoli di quattro pellicole che saranno proiettate in occasione della manifestazione, all’auditorium San Carlo di Albenga.

Le foto sono prese dalla pagina facebook di fior d'Albenga 

Per saperne di più