Il 12 e 13 gennaio torna a Genova, nella sede di Palazzo Ducale, il Festival della Criminologia.  Il tema di questa edizione è l’odio

Il 12 e 13 gennaio il Festival della Criminologia 2019 torna con una nuova serie di appuntamenti targati crime. Ritorna a Genova, forte del successo delle scorse edizioni, la due giorni di incontri che hanno ospitato docenti, scrittori, giornalisti, rappresentanti delle forze dell’ordine, esperti di cybersicurezza, criminologi e psicologi.

La parola chiave dell’edizione di quest’anno è: odio. L’odio come uno dei motori della storia che colora diverse forme di crimini. Il Festival in programma a Palazzo Ducale di Genova esplora le diverse declinazioni di questo sentimento e i conseguenti riflessi criminali: l’odio razziale, religioso, politico, omofobo, misogino e l’odio on line.

Il festival è organizzato dall’associazione No.Crime in collaborazione con Il Secolo XIX di Genova.

Tra i protagonisti ci sono nomi autorevoli: Gad Lerner, Vito Mancuso, Isabella Mertzagora Betsos, Guido Olimpio, Peppino Ortoleva, Domenico Quirico, Alessia Rafanelli, Pablo Trincha, Luca Ubaldeschi, Fabio Veglia, Alfredo Verde, Angelo Zappalà.

 

Tutto il programma sul sito Festival della Criminologia 2019.

Tags: