Gita a Mezzanego, per entrare nel mondo gustoso della nocciola

Mezzanego fino alla seconda metà del secolo scorso era chiamato “il paese delle nocciole”. Oggi la sua varietà di nocciole tanto apprezzata in passato ha dato vita a un progetto di recupero dei noccioleti con la registrazione del marchio "Misto Chiavari” e la nascita di una Comunità del Cibo di Slow Food.

I cultori del gusto di certo potranno appezzare a Mezzanego un percorso storico e sensoriale alla scoperta della Nocciola Misto Chiavari in tutte le sue fasi di lavorazione, a partire dalla cura del noccioleto, passando per la raccolta, la lavorazione nell’antico opificio del paese e la trasformazione in pasticceria. L’esperienza è fruibile tutto l’anno, mentre la fase di raccolta delle nocciole si svolge da fine agosto/prima metà di settembre.

Il laboratorio vi porterà in visita a un tipico noccioleto terrazzato e all’antico opificio di lavorazione con golosa degustazione finale, tra i racconti di passato, presente e futuro, circondati dal verde, dai profumi e dai cinguettii della natura, si passerà a visitare l’antico opificio di lavorazione delle nocciole dove è ancora presente e funzionante l’ultima macchina sgusciatrice utilizzata quando la produzione di questo frutto era la principale attività economica della valle. Infine il momento della degustazione della fantastica crema di nocciola e di altri prodotti nocciolosi.

Martina Migliazzi (Consorzio Ospitalità Diffusa “Una Montagna di Accoglienza nel Parco”) - Cell. 334 6117354
Ino: https://www.unamontagnadiaccoglienza.it/index.php?id_pag=1

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.