Alla scoperta del Santuario dei Cetacei

Fra le tante possibilità che il Mar Ligure offre c’è anche quella di poter avvistare delfini o balenottere. Siamo nel cuore del Santuario del Cetacei, istituito nel 1991 sulla base di un progetto che prese avvio nei lontani anni Settanta. L’area marina protetta copre circa 100 mila chilometri quadrati e comprende le acque di Tolone, sulla costa francese, Capo Falcone e Capo Ferro, rispettivamente in Sardegna occidentale e orientale, e Fosso Chiarone, in Toscana. Va da sé che la Liguria ne è il cuore pulsante.

Grazie a specifiche attività di whalewatching sono numerose le possibilità di avvistare i cetacei nel loro habitat naturale. Dalla primavera all’autunno gite organizzate in battello propongono l’esperienza di avvistamento in presenza di un biologo marino. Dalla riviera di levante a quella di ponente, è sufficiente soltanto scegliere il porto di partenza per vivere l’esperienza: Camogli, Genova, Varazze, Savona, Loano, Andora, Laigueglia, Bordighera, Sanremo e Imperia propongono gite in mare aperto, spesso lunghe tutta la giornata. La pazienza richiesta è molta, ma siamo certi che i frequenti avvistamenti ripagheranno a pieno l’attesa.

Per maggiori informazioni: Consorzio Liguria Via Mare - Whale Watch Liguria - Consorzio Servizio Marittimo del Tigullio - Whale Watch Imperia - Cooperativa Battellieri del Porto di Genova

Please publish modules in offcanvas position.

 Facebook

 Twitter

 Pinterst

 whatsapp

 Google+

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.