Da Levante a Ponente, in bicicletta sulla ferrovia

Se in origine le linee ferroviarie tagliavano i paesi della costa ligure, col tempo si è preferito spostarle più a monte per liberare i centri urbani dal ruggire di quel “mostro strano” così caro a Guccini. Il risultato sono stati chilometri e chilometri di strada lungo la costa rimasti inutilizzati per molti anni. Col passare del tempo, però, alcuni tratti delle ferrovie oggi dismesse sono state restaurate e sono diventate passeggiate a mare e piste ciclabili. Il fascino della costa che sfreccia davanti ai finestrini non è dunque tramontato: oggi è infatti possibile servirsi del treno per raggiungere le estremità della nostra regione e tornare indietro sulle due ruote.

Il primo itinerario che vi proponiamo, che unisce il piacere del viaggio in treno con il relax di una pedalata lungo la costa, si serve della linea ferroviaria Genova-Ventimiglia. L’itinerario offre 24 chilometri di pista ciclopedonale in riva al mare, recuperata dall’ex tracciato ferroviario del Ponente Ligure. Si attraversano i comuni di Ospedaletti e San Lorenzo al Mare, passando per Sanremo. Lungo il percorso ci sono numerosi accessi alle spiagge, punti di ristoro e noleggio bici. Per chi dovesse partire da Genova, ci sono diverse soluzioni lungo tutto l’arco della giornata: per poter godere della bellezza della  pista ciclabile della Riviera dei Fiori basta prendere il treno direzione confine e scendere a Ventimiglia.

Dall’altra parte della regione, invece, c’è un altro percorso, raggiungibile grazie al treno che da Genova va verso La Spezia. Si tratta di un percorso accessibile a tutti, esperti e non: la pista ciclabile Maremonti, fra Levanto, Bonassola e Framura. Il percorso, recuperato dalla vecchia ferrovia, unisce tre dei borghi più belli della Liguria di levante sui quali si hanno viste mozzafiato a pochi metri sul livello del mare. Le gallerie, un tempo utilizzate dal treno, sono state oggi completamente restaurate e illuminate così che i ciclisti e i pedoni possano procedere in tutta sicurezza; sono inoltre state dotate di punti di accesso a spiagge e calette nascoste.

Sempre partendo da Genova, scendendo alla stazione di Varazze avrete la possibilità di percorrere a piedi o in bicicletta le vecchie gallerie del treno che collegano Varazze, Arenzano e Cogoleto. Lungomare Europa è il tratto che unisce Cogoleto e Varazze: lungo 4,5 chilometri, ha un tempo di percorrenza di circa un’ora e mezza e si snoda su un sentiero adatto a tutti, asfaltato e pianeggiante. A Cogoleto, Lungomare Europa si collega con la passeggiata Fabrizio De Andrè, che vi condurrà ad Arenzano. Anche questo di semplice percorrenza, è lungo circa tre chilometri. Entrambe le passeggiate possono quindi essere percorse assieme, in un’unica soluzione.

Per maggiori informazioni: Trenitalia - Pista ciclabile - VisitLevanto - CogoletoInfo

Please publish modules in offcanvas position.

 Facebook

 Twitter

 Pinterst

 whatsapp

 Google+

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.