A due passi dall’Acquario, la Biosfera con i suoi tesori naturali riapre dal 28 maggio 2021

Sarà nuovamente visitabile la splendida biosfera di Porto Antico, elemento architettonico dai grandi contenuti simbolici che completa il disegno del grande architetto Renzo Piano. 

In questo piccolo ma ricco giardino botanico si aggirano in libertà uccelli e rettili e rappresenta la bellezza, la complessità e la fragilità delle foreste tropicali. Da primavera 2017, la biosfera accoglie una collezione di orchidee, i bellissimi fiori di origine principalmente tropicale protagonisti di miti, leggende e rappresentazioni artistiche. Costruita in vetro e acciaio con un diametro di 20 metri e 1000 metri quadrati di superficie vetrata del peso di 60 tonnellate, ospita all’interno rari esemplari di alberi tropicali: oltre alle celebri felci arboree, le più alte al mondo coltivate in vaso, alcune piante tradizionalmente utilizzate dall'uomo, quali l’albero della gomma, la cannella, la pianta del caffè, banani e altri frutti esotici e una collezione di orchidee. Ad accogliere il pubblico, alcune specie di pesci, uccelli e rettili e diversi esemplari di ibis scarlatto, con il caratteristico piumaggio di un intenso color rosso.

La Biosfera è stata riaperto al pubblico dal 28 maggio 2021 nell'osservanza delle norme anti-Covid-19. Gli ingressi sono contingentati in fasce orarie.
I biglietti, acquistabili in cassa e on line, hanno un costo di €5 intero, € 3.5 ridotto; gratis 0-3 anni.
Orari di apertura: tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso 18.30)

Per saperne di più
Tags: ,