dalla costa di Ponente all’isola Gallinara

Sembra impossibile pensare che un’isola di 0,11 chilometri quadrati possa avere al proprio interno così tanta ricchezza. Eppure l’Isola Gallinara, che dista dalla costa di Albenga circa un chilometro e mezzo, conserva al suo interno millenni di esperienze: religiose, poiché intorno al IV secolo venne eretto un monastero fondato da alcuni monaci colombaniani; storiche, con le due gallerie scavate dai prigionieri riconducibili al periodo dell’occupazione tedesca della Seconda Guerra Mondiale; faunistiche, per la presenza di rettili rari e di una delle più popolose colonie di gabbiani reali del Tirreno settentrionale.

L’isola, conosciuta dai liguri come “a Gainâa”, fa parte della Riserva Naturale Regionale della Gallinara e con la sua costa a strapiombo sul mare forma un tutt’uno con i ricchi fondali che la circondano, abitati da spugne, murene, spigole e cernie. L’unico modo per poter ammirarli è servirsi dei battelli che offrono la circumnavigazione dell’isola che prevedono anche una sosta snorkeling. L’unica cosa da fare è scegliere il porto di partenza, fra cui Imperia, Diano Marina, Alassio, Laigueglia e Andora.

Per maggiori informazioni: Consorzio Liguria Via Mare - Isola Gallinara Tour

Please publish modules in offcanvas position.

 Facebook

 Twitter

 Pinterst

 whatsapp

 Google+

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.