Il colle del Melogno

La bellissima Alta Via dei Monti Liguri è un itinerario irrinunciabile per gli amanti del motociclismo che visitano la Liguria. Partendo dall’antica città romana di Albenga si procede lungo la litoranea verso Finale Ligure, incontrando lungo la strada Ceriale, Borghetto Santo Spirito, Loano, Pietra Ligure e Borgio Verezzi.

Superato Finale, si imbocca la provinciale 490 che valica il colle del Melogno, scorrendo tra i classici terrazzamenti liguri coltivati a vigneti e ulivi fino a raggiungere i 1028 metri di altitudine. Ai terrazzamenti seguono le faggete dove la strada si restringe e le curve si infittiscono in un susseguirsi di continui saliscendi. Se è la velocità ciò che cercate evitate questo itinerario, che sembra fatto su misura per chi ama ammirare il paesaggio in tutta tranquillità, senza spingere eccessivamente sull’acceleratore.

Oltre agli splendidi panorami, il colle del Melogno si caratterizza per la presenza di alcune fortificazioni che si affacciano sulle vallate circostanti. Tra queste merita una menzione il Forte Tortagna, che è in assoluto il più alto tra quelli costruiti in quest’area.

Sulla via del ritorno, si attraversa Calizzano, poco distante dalla foresta della Barbottina, che vale una rapida deviazione. Proseguendo l’itinerario, si incontrano Caragna, Massimino e Bagnasco, che per pochi chilometri è già piemontese. Da qui, immettendosi sulla statale 28, si può far ritorno ad Albenga valicando il colle del San Bernardo a 957 m di altezza su una strada stretta immersa nei boschi che, attraverso Zuccarello, Cisano e Leca riporta al punto di partenza.

Please publish modules in offcanvas position.

 Facebook

 Twitter

 Pinterst

 whatsapp

 Google+

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.