Una nuova serie tv, coproduzione europea, inizierà le riprese in questi giorni dell’area della Fiera

Genova fa ancora da set per una serie tv di successo. Dopo “Petra”, la serie tv con Paola Cortellesi tratta dai romanzi di Alicia Giménez-Bartlett, un’altra produzione ha scelto Genova e il porto come scenario per una fiction. È "Sopravvissuti" , una nuova coproduzione internazionale di Rai Fiction, France Télévisions, ZDF, Rodeo Drive, Cinétévé, che sta per iniziare le riprese nelle aree del Porto Antico e dell’ex quartiere fieristico di Genova.

La serie è un mistery-drama, cioè una storia di mistero e suspense: racconta la storia dell’Arianna, una barca a vela in partenza per una traversata oceanica. A bordo dodici passeggeri più o meno esperti di navigazione. Dopo alcuni giorni di mare però, una tempesta ne fa perdere ogni traccia. L’imbarcazione verrà ritrovata solo un anno dopo, ormai relitto, ma con a bordo sei dei suoi passeggeri ancora vivi. Che fine hanno fatto gli altri? Che cosa ci nascondono i “Sopravvissuti?”

In 12 episodi, da 50 minuti l’uno, tra flashback sulla vita dei protagonisti ed eventi significativi, verranno fuori tutti i misteri e la storia di quel terribile anno passato a bordo dell'Arianna.

La regia della serie è affidata a Carmine Elia, già regista di serie come "Mare Fuori" e "La porta rossa", tra gli interpreti Lino Guanciale, Barbara Bobulova, Camilla Semino Favro, Vincenzo Ferrera, Giacomo Giorgio, Pia Lanciotti, Fausto Maria Sciarappa, e Alessio Vassallo.

Le riprese dureranno 23 settimane e si concentreranno nelle aree del Porto Antico e nel padiglione Jean Nouvel, oltre al Palasport e le Marine dell’area fieristica.