Dall’8 aprile al 9 ottobre 2022 a Genova, Palazzo Ducale celebra la grande fotografa dei più deboli

Donne e libertà. È il binomio che subito salta alla mente quando si incontra l’arte di Tina Modotti.

Alla grande fotografa è dedicata Tina Modotti. Donne, Messico, Libertà, la grande mostra che Palazzo Ducale di Genova ospita alla Loggia degli Abati, dall’8 aprile al 9 ottobre 2022.

Una figura d’avanguardia, Tina Modotti, nata a Udine da famiglia operaia di idee socialiste e poi emigrata negli Stati Uniti, dove conobbe il grande fotografo Edward Weston, di cui fu collaboratrice, modella e amante, fino a seguirlo in Messico durante la rivoluzione e incontrare personaggi come Diego Rivera, Frida Khalo, Robert Capa, Ernest Hemingway, Pablo Neruda e Jon Dos Passos. Ma la sua vita di attivista la portò anche nella Russia sovietica e nella Spagna della guerra civile.

Memorabili alcune sue foto che narrano il ‘900, come la serie delle donne e i contadini messicani o i suoi reportage di fotografia di “strada”.
Opere della sua produzione sono conservate nei più importanti istituti e musei del mondo, fra i quali l'International Museum of Photography and Film at George Eastman House di Rochester di New York, il più antico museo del mondo dedicato alla fotografia e la Biblioteca del Congresso (Library of Congress), la biblioteca nazionale degli Stati Uniti a Washington.

La mostra è prodotta da 24 ORE Cultura-Gruppo 24 ORE e Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, in collaborazione con Sudest57 e realizzata grazie al fondamentale contributo scientifico del Comitato Tina Modotti a cura di Biba Giacchetti.

https://palazzoducale.genova.it/mostra/tina-modotti/

Tina Modotti. Donne, Messico, Libertà
Palazzo Ducale, Loggia degli Abati
8 Apr 2022 - 9 Ott 2022
lunedì ore 14-19
da martedì a domenica ore 10-19
venerdì ore 10-21