D'inverno la romantica villa del Ponente genovese è nel pieno del suo splendore. Lasciatevi incantare dalla fioritura delle camelie

Una brezza leggera tra le foglie, il lago baciato dall’oro del sole, l’eleganza neoclassica delle sculture e del templio, mentre, tra le ninfee, barchette in legno  fendono silenziose la superficie dell’acqua. Tutta l'eleganza ottocentesca della nobiltà genovese.

Se avete sempre sognato di immergervi in un’atmosfera come questa, non vi occorre più la macchina del tempo. Il parco storico di Villa Durazzo Pallavicini a Genova Pegli propone un vero e proprio tuffo nel passato.

Potrete immergervi nell’antico fascino del parco come i Marchesi Pallavicini e i loro ospiti che, nella Genova romantica dell’800, trascorrevano i pomeriggi in barca, avvolti in costosi soprabiti e vesti variopinte. L’arrivo di due nuove barche a remi, costruite sul modello di quelle ottocentesche, permetterà ai visitatori di trascorrere 15 minuti nelle acque del Lago Grande, accompagnati da un esperto rematore.

Tra statue, scorci scenografici e la grazia degli alberi in piena fioritura potrete rivivere il parco così come lo aveva ideato Michele Canzio, scenografo e ideatore del percorso esoterico di Villa Pallavicini. La fioritura delle camelie, un trionfo di colori, profumi ed eleganza, da oltre 150 anni incanta chiunque abbia il privilegio di assistervi.
Una curiosità? Le barche che vi accompagneranno sul lago, battezzate rispettivamente Bella di Firenze e Vergine di Collebeato, prendono il nome proprio da due famose camelie del giardino. Un omaggio alla bellezza della natura e ai suoi miracoli.

Nella stagione fredda, le camelie fiorite trasformano la visita in un romanzo romantico...

Per saperne di più
Visitate il sito ufficiale di Villa Durazzo Pallavicini.